Articolo 7 Della Costituzione Italiana Pdf

Articolo 7 della costituzione italiana pdf

Approvata dall' Assemblea Costituente il 22 dicembre e promulgata dal capo provvisorio dello Stato Enrico De Nicola il 27 dicembre seguente, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. Considerata una costituzione scritta, rigida , lunga, votata, compromissoria, laica [3] , democratica e tendenzialmente programmatica, consta di articoli anche se sono stati abrogati gli articoli , , , , e di 18 disposizioni transitorie e finali.

Le due camere, convocate dal sovrano almeno una volta l'anno, detenevano il potere legislativo, ma il re deteneva potere di veto sulle leggi del parlamento.

Articolo 7 della costituzione italiana pdf

In Sicilia, invece, si era formato un regno autonomo la cui Costituzione rendeva per la prima volta le due camere elettive mentre conferiva il potere esecutivo al re che lo esercitava per mezzo dei ministri responsabili, da lui nominati, che sottoscrivevano ogni suo ordine. Tale carta costituzionale era "rigida", in quanto per effettuare modifiche era necessaria una procedura aggravata che prevedeva il concorso di due terzi dei votanti presenti di ciascuna camera.

Anche lo Statuto dello Stato della Chiesa conteneva norme simili alle altre carte coeve. Per la prima volta nello Stato della Chiesa , i laici erano ammessi sia nel ramo esecutivo che legislativo. L'iniziativa legislativa apparteneva ai ministri, che erano di nomina pontificia.

Le leggi erano formate tramite un sistema bicamerale perfetto , costituito dall'"Alto Consiglio" e dal "Consiglio dei Deputati". Le leggi, dopo l'approvazione, dovevano essere controfirmate dal pontefice. Nell'esercizio delle loro funzioni i membri delle due Camere erano "inviolabili" e, se condannati, potevano essere arrestati solo con il consenso del Consiglio di appartenenza.

Sempre nel Carlo Alberto di Savoia concesse lo Statuto albertino , concessione che non venne revocata dal suo successore Vittorio Emanuele II , diversamente da quanto accadde nello stato della Chiesa e nel regno delle due Sicilie. Lo Statuto albertino fu simile alle altre costituzioni rivoluzionarie vigenti nel e rese l'Italia una monarchia costituzionale ereditaria secondo la legge salica , con concessioni di poteri al popolo su base rappresentativa. Era una tipica costituzione ottriata, ossia concessa dal sovrano, e da un punto di vista giuridico si caratterizzava per la sua natura flessibile, ossia derogabile e integrabile in forza di un atto legislativo ordinario.

Il capo supremo dello Stato era il Re e la sua persona era "sacra ed inviolabile", i ministri rispondevano giuridicamente per gli atti regi.

CERCA ARTICOLI

Il Parlamento era composto di due Camere: il Senato del Regno di nomina regia e vitalizia, e la Camera dei deputati , eletta su base censitaria e maschile. I progetti di legge potevano essere promossi dai Ministri, dai parlamentari e dal Re. Per diventare legge dovevano essere approvati nello stesso testo da entrambe le Camere e, in seguito, essere munite di sanzione regia. Per quanto riguardava il potere giudiziario , il Re nominava i giudici e aveva il potere di grazia.

Lo stato italiano nacque , da un punto di vista istituzionale, con la legge 17 marzo n. Con il progredire e il delinearsi della situazione, con i partiti antifascisti che iniziavano a entrare nel governo, non fu possibile al re riproporre uno Statuto albertino eventualmente modificato, e la stessa monarchia, giudicata compromessa con il precedente regime, era messa in discussione.

Guinness book of records eye popping images

L'Assemblea fu eletta con un sistema proporzionale e furono assegnati seggi , distribuiti in 31 collegi elettorali. Partito Comunista Italiano. Partito d'Azione. Partito Repubblicano Italiano. Movimento per l'Indipendenza della Sicilia. Partito Sardo d'Azione. Democrazia Cristiana. Unione Democratica Nazionale. Fronte dell'Uomo Qualunque. A sua volta, la Commissione si suddivise in tre sottocommissioni: diritti e doveri dei cittadini presieduta da Umberto Tupini della DC , organizzazione costituzionale dello Stato presieduta da Umberto Terracini del PCI e rapporti economici e sociali presieduta da Gustavo Ghidini del PSI.

Il principio di laicità e gli articoli 7-8 Costituzione

Trovata finalmente una convergenza tra le varie correnti politiche, il testo definitivo venne approvato il 22 dicembre con voti favorevoli, 62 contrari e nessun astenuto, su di un totale di votanti. Per quanto riguarda il funzionamento del Governo e del Parlamento, il ruolo del Presidente della Repubblica e i rapporti tra tali soggetti, le norme previste dalla Carta costituzionale trovarono fin da subito applicazione nella vita della neonata Repubblica. Tuttavia, altri istituti e altri diritti costituzionali dovettero aspettare diversi anni prima di trovare un riscontro attuativo.

La legge necessaria a regolare l'istituto del referendum venne approvata solo nel , in occasione della legge sul divorzio.

Nel venne promulgata la legge di riforma del diritto di famiglia e nel quella sullo sciopero. Il legislatore costituzionale, inoltre, ha ritenuto di ritornare nella Costituzione repubblicana su alcune materie, per integrarle e ampliarle, adottando provvedimenti di legge costituzionale, tipici di tutte le costituzioni lunghe.

Per quanto concerne l'attuazione e l'integrazione delle norme costituzionali, si ricorda ad esempio che la Corte costituzionale non venne attivata che nel le elezioni dei giudici tramite una legge non avvenne che nel , che il Consiglio superiore della magistratura venne attivato nel e che le Regioni ordinarie vennero istituite nel sebbene quattro regioni speciali vennero istituite nel e il Friuli-Venezia Giulia nel ; il referendum abrogativo, infine, venne istituito con la legge del 15 maggio La Costituzione mette l'accento sui diritti economici e sociali e sulla loro garanzia effettiva.

I primi dodici articoli della Costituzione sono i "Principi fondamentali", assenti negli statuti fondativi precedenti, che espongono lo spirito della Costituzione.

La Costituzione Italiana

Altri principi supremi della Costituzione, come evidenziato dalla giurisprudenza costituzionale, si trovano anche nella parte I e nella parte II della Costituzione, come, ad esempio, il principio di indipendenza della magistratura.

I principi supremi della Costituzione non possono essere oggetto di modifica attraverso il procedimento di revisione costituzionale previsto dai successivi articoli e La Costituzione coglie la tradizione liberale e giusnaturalista nel testo dell'articolo 2: esso infatti sancisce che "la Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell'uomo" come definiti dalla dichiarazione universale dei diritti umani promulgata dall' Organizzazione delle Nazioni Unite.

Tali diritti sono considerati diritti naturali, non creati giuridicamente dallo Stato , ma ad esso preesistenti. La tipologia raccoglie gruppi di diverse forme e aspetti, ugualmente rilevanti e degni di tutela per l'ordinamento: associazioni politiche, sociali, religiose, culturali, familiari.

Scaturisce dal "principio personalista", di cui all'articolo 2 e dal "principio di uguaglianza" art. Riguardo al principio di uguaglianza in materia religiosa, l'articolo 8 dichiara che tutte le confessioni religiose, diverse da quella cattolica, sono egualmente libere davanti alla legge:. I loro rapporti con lo Stato sono regolati per legge sulla base di intese con le relative rappresentanze. Il singolo, tuttavia, deve essere lasciato libero di uscirne. Esso infatti deve rimuovere ogni ostacolo che impedisca la formazione della persona umana:.

Allo stato di guerra si ricollegano poi altre particolari eccezioni, come ad esempio l'articolo 27, che prevedeva la pena di morte in Italia in base al codice penale militare di guerra ora ergastolo , l'articolo , che determina la giurisdizione dei tribunali militari in tempo di guerra, e l'articolo , con cui non viene ammesso ricorso per cassazione su sentenze emesse dai tribunali militari di guerra.

L'articolo 12 definisce la bandiera nazionale italiana :.

Articolo 7 della costituzione italiana pdf

All'epoca della stesura della carta costituzionale, Il Canto degli Italiani di Goffredo Mameli e Michele Novaro , inno de facto della Repubblica Italiana dal al , non aveva infatti raggiunto lo status di inno nazionale de iure , che avrebbe raggiunto soltanto 70 anni dopo, il 4 dicembre [62].

Dall'articolo 22 al 28 si affermano i principi e i limiti dell'uso legittimo della forza art.

Articolo 7 della costituzione italiana pdf

I diritti e doveri politici sono dichiarati dall'articolo 48 al I cittadini cui sono affidate funzioni pubbliche hanno il dovere di adempierle con disciplina ed onore, prestando giuramento nei casi stabiliti dalla legge.

Per la struttura del Parlamento della Repubblica Italiana , la Costituzione ha previsto una forma a bicameralismo perfetto costituito da due Camere: la Camera dei deputati e il Senato della Repubblica art. Il Parlamento si riunisce in seduta comune dei membri delle due Camere nei soli casi stabiliti dalla Costituzione.

Sono eleggibili senatori gli elettori che hanno compiuto il quarantesimo anno" art. Sono eleggibili a senatori gli elettori che hanno compiuto il quarantesimo anno. Bisogna notare che la Costituzione pone in essere un solo limite esplicito ai poteri delle camere in prorogatio: esse non possono procedere all'elezione del Presidente della Repubblica art.

Menu di navigazione

Si noti che la prorogatio scatta implicitamente e automaticamente il giorno dopo lo scioglimento delle Camere, mentre la proroga deve essere esplicitamente deliberata dalle Camere stesse.

Le sedute sono pubbliche, e possono essere seguite dai cittadini recandosi direttamente nelle sedi parlamentari in Roma Palazzo Montecitorio per la Camera, Palazzo Madama per il Senato o tramite altri strumenti di diffusione di massa. L'articolo 67 prevede che per i membri del parlamento non vi sia vincolo di mandato :. In sede abrogativa, totale o parziale, il popolo sovrano ha a disposizione lo strumento del referendum , previsto dall'articolo 75, fatte salve alcune materie descritte nel medesimo articolo.

Indice le elezioni delle nuove Camere e ne fissa la prima riunione. Autorizza la presentazione alle Camere dei disegni di legge di iniziativa del Governo.

Promulga le leggi ed emana i decreti aventi valore di legge e i regolamenti. Indice il referendum popolare nei casi previsti dalla Costituzione.

Sezioni del sito (barra di navigazione)

Nomina, nei casi indicati dalla legge, i funzionari dello Stato. Ha il comando delle Forze armate, presiede il Consiglio supremo di difesa costituito secondo la legge, dichiara lo stato di guerra deliberato dalle Camere.

Presiede il Consiglio superiore della magistratura. Conferisce le onorificenze della Repubblica.

Dispositivo dell'art. 7 Costituzione

Questi compiti lo rendono un attore fondamentale nella soluzione delle crisi di Governo. Infine, il Presidente ha il comando delle forze armate , presiede il consiglio supremo di difesa , presiede il Consiglio superiore della magistratura , conferisce onorificenze.

Articolo 7 della costituzione italiana pdf

Nel caso che il Presidente non fosse nelle condizioni di adempiere alle sue funzioni, esse vengono esercitate dal Presidente del Senato art. Il Presidente della Repubblica nomina il Presidente del Consiglio dei ministri e, su proposta di questo, i ministri. Ciascuna Camera accorda o revoca la fiducia mediante mozione motivata e votata per appello nominale.

NEWSLETTER

Entro dieci giorni dalla sua formazione il Governo si presenta alle Camere per ottenerne la fiducia. In seguito alla crisi di Governo, il Presidente della Repubblica avvia le consultazioni per la sua risoluzione. Per quanto riguarda i compiti e i poteri del Presidente del Consiglio dei ministri, l'articolo 95 recita:.

I ministri sono responsabili collegialmente degli atti del Consiglio dei ministri, e individualmente degli atti dei loro dicasteri. La legge provvede all'ordinamento della Presidenza del Consiglio e determina il numero, le attribuzioni e l'organizzazione dei ministeri. Il Governo deve dunque agire come un soggetto politicamente unitario. A tal fine vengono, appunto, attribuiti al Presidente del Consiglio, i poteri necessari per poter assicurare questo.

Tale legge disciplina ulteriori strumenti che mirano a mantenere coeso il Governo ed unitario il suo indirizzo politico ed amministrativo, riforma la Presidenza de Consiglio dei ministri ossia la struttura amministrativa messa a disposizione del Presidente del Consiglio per l'esercizio delle proprie funzioni , e istituisce varie figure di organi governativi non necessari.

Manual differential vs auto differential problems

La legge costituzionale 20 aprile n. I successivi due articoli descrivono invece alcuni degli organi di rilievo costituzionale come il Consiglio nazionale dell'economia e del lavoro , il Consiglio di Stato e la Corte dei conti. I tribunali militari in tempo di guerra hanno la giurisdizione stabilita dalla legge. In tempo di pace hanno giurisdizione soltanto per i reati militari commessi da appartenenti alle forze armate.

La Costituzione, inoltre prevede forti garanzie a favore dell'indipendenza dei giudici asserendo art.

Articolo 7 della costituzione italiana pdf

Ne fanno parte di diritto il primo presidente e il procuratore generale della Corte di cassazione. Il Consiglio elegge un vicepresidente fra i componenti designati dal Parlamento.

Costituzione della Repubblica Italiana

I membri elettivi del Consiglio durano in carica quattro anni e non sono immediatamente rieleggibili. La legge ne assicura la ragionevole durata. Tutti i provvedimenti giurisdizionali devono essere motivati. Il quinto titolo, dall'articolo al , riguarda le norme relative ai governi locali. La legge dello Stato disciplina il suo ordinamento. L'articolo originale si preoccupava di descrivere l'autonomia finanziaria delle regioni.